Ais Torino alla cena stellata per Mirandola

condividi il tuo #corsoais e le tue degustazioni #aispiemonte

Condividi questo articolo

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

La Città di Torino, che ha stretto un gemellaggio con la cittadina dell’Emilia Romagna gravemente colpita dal sisma dello scorso mese di giugno, ha deciso di organizzare un “charity dinner” il cui ricavato sarà devoluto come contributo di solidarietà.

 

Ais Torino partecipa all'iniziativa, collaborando per la buona riuscita della serata che si terrà nella Galleria di Diana e nel Rondò Alfieriano della Reggia di Venaria Reale, il prossimo 6 dicembre alle ore 20.30.

La cena avrà luogo grazie alla disponibilità e alla creatività di quattro chef stellati: Davide Scabin, Alfredo Russo, Maurilio Garola e Davide Palluda.

Torino è città di forti tradizioni civiche, solidaristiche e sociali. L’atto simbolico del gemellaggio si è subito tradotto nell’impegno di aiutare la città di Mirandola nella ricostruzione materiale e nella rinascita culturale. Molte le iniziative adottate in questi mesi, come sostegno concreto e tangibile alle popolazioni locali nella situazione contingente dell’emergenza. Ora l’attenzione deve portarsi anche sulla ricostruzione e sul ritorno alla normalità, cui andrà indirizzato il contributo che l’iniziativa della Città conta di raccogliere con questa iniziativa di solidarietà.

È possibile partecipare al dinner sia con una sottoscrizione individuale di € 160, sia acquistando uno o più tavoli per un importo di € 1.600 euro a tavolo. Le sottoscrizioni vanno versate entro il 28 novembre sul conto corrente intestato a:
Consorzio di Valorizzazione culturale – La Venaria Reale
P.zza Repubblica 4 – 10078 Venaria Reale (TO)
IBAN IT 26 X030 6931 1101 0000 0063 945 - BIC BCITITMM
Causale obbligatoria: Cena Torino per Mirandola

Telefonare entro il 28 novembre ai numeri. 011.4423185 - 2822- 3000 (ore 9-18) o mandare una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ricerca nel sito

Seguici sui social